Pagina iniziale Procedimenti Tariffario Iter Pratica Contatti Informazioni dal SUAP Comune
Aiuto
MODULO S.U.A.P. SELEZIONATO



TINTOLAVANDERIA o LAVANDERIA SELF-SERVICE A GETTONI / INDIRIZZO DELL’ATTIVITA’
Modulo Tintolavanderie - SCIA. (NR)


Riferimento1

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ DI TINTOLAVANDERIA (1) / LAVANDERIA SELF-SERVICE A GETTONI (2). (Sez. I, Tabella A, d.lgs. 222/2016). (1). Per tintolavanderia si intende l’impresa che esegue i trattamenti di lavanderia, di pulitura chimica a secco e a umido, di tintoria, di smacchiatura, di stireria, di follatura e affini, di indumenti, capi e accessori per l’abbigliamento, di capi in pelle e pelliccia, naturale e sintetica, di biancheria e tessuti per la casa, a uso industriale e commerciale, nonché a uso sanitario, di tappeti, tappezzeria e rivestimenti per arredamento, nonché di oggetti d’uso, articoli e prodotti tessili di ogni tipo di fibra (art. 2, comma 1, della L. n. 84 del 2006). (2). Per lavanderia self-service a gettoni si intende l’impresa di lavanderia dotata esclusivamente di lavatrici professionali ad acqua ed essiccatori destinati a essere utilizzati direttamente dalla clientela previo acquisto di appositi gettoni (art. 79, comma 1-bis, del D.Lgs. n. 59 del 2010). Presso le lavanderie self service non vengono effettuati lavaggi a secco, o trattamenti di smacchiatura, stireria ecc. per i quali è normalmente necessario ricorrere a personale appartenente all’impresa (Circolare MISE n. 3656/C del 12/09/2012).


File Allegato


Modulo Tintolavanderie - SCIA. (NR).pdf 348 Kbyte



© Sistema di Marketing di Cerveteri Roma - Regione Lazio